Il nostro Capodanno

capodannoUn piatto di Daal (lenticchie) che qui mangiano tutti i giorni e tanto denaro non lo portano, un po’ di riso (Bhat) e un blocco di polenta (dido) fatta con il frumento dei villaggi (e mangiata sul posto) è il modo migliore per salutare l’anno; augurandosi che le notizie che passano da questo blog migliorino il prossimo. Qui l’anno finisce ad aprile (fine marzo per i tibetani, novembre per i newari) e, dunque, non ci sono problemi.
Dal mio punto di vista mi sono divertito a raccogliere pensieri, notizie e idee da tante parti e persone e, invece, di scriverle su un diarietto metterle in rete, a disposizione di tutti.
Fatto che mi ha sorpreso è il numero di visite, oltre 6000 in poco più di quattro mesi e il numero enorme di mail ricevute sugli argomenti, a volte pesanti, del Blog. Ringrazio i visitatori e, che dire, è un incentivo a migliorarsi.

Annunci

Una risposta a “Il nostro Capodanno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...