Nepali glamour

Nuwakot è un posto che merita d’essere visitato, sul fiume Trishuli e lungo la strada che porta nel Langtang (una settantina di chilometri da Kathmandu). Resistono i palazzi degli antichi sovrani del piccolo regno, qualche tempio e il bazar, luoghi , fino alla fine dell’’800, strategici per i commerci con il Tibet, tramite il passo di Kyrong.

Siamo sulle colline coltivate a mais e riso e piene di villaggi (Belkot, Bhairabkot, Kalikot, Malakot, Dhuwankot, Pyaskot, Simalkot e Salyankot) che finIscono tutti con Kot, che significa fortezza. Su queste colline se la sono data di santa ragione nepalesi e cinesi (1792) che superarono l’Himalaya come ritorsione all’attacco dei nepalesi al Tibet. La guerra finì in parità, i gorkhali bloccarono l’avanzata dei cinesi, fu siglato un trattato di pace e quest’ultimi si ritirarono.

Oggi tanti tamang, chetri, brahmani e newari che abitavano i villaggi sono migrati, gli antichi commerci a spalle d’uomo o a dorso di mulo sono finiti, e la merce cinese arriva direttamente a Kathmandu con cargo e trucks. Ma qui c’è ancora il vecchio Nepal, povero, polveroso, contadino, con la gente seduta sui gradini delle case a chiacchierare e fumare l’hokka. In inverno ci sono famosi combattimenti di tori e in estate un sacco di pioggia che rende le strade inagibili e piene d’incidenti.

Può sembrare strano che da questi posti sia uscito un personaggio particolare (e per certi versi eroico) come Anjali Lama, ragazzo poi ragazza tamang, studente di lettere al Trichanda College di Kathmandu, esponente di rilievo della Blue Diamond Society (quella che sta organizzando le prime olimpiadi gay in Nepal e l’inserimento nella costituzione della parità dei diritti) nonchè una delle più famose modelle nepalesi.

Ventisei anni, fidanzata, è diventata una delle più note transgender dell’Asia. I giornali glamour nepalesi (nati da pochi anni) raccolgono le sue interviste e le sue vicissitudini .

How many sex partners do you have? I had many partners before, But Now I have a boyfriend and committed to one.

It is said that you went abroad to increase your bust size? I don’t lie, this is true. In September 2010, I went to Bangkok for this surgery. I spent $2000 for the operation.

What change do you feel after this operation? I feel a lot of changes. People have given me many compliments. They call me attractive and sexy! I also feel more beautiful. I feel like I look good in all sorts of fashion as well !

C’è da notare che mentre in Italia ci si rompe i marroni da anni con discussioni infinite sui diritti delle minoranze sessuali fra papi, vescovi e rosy bindi, in Nepal (arretrato, contadino, incasinato) tutto sembra più fluido.

Articoli correlati:     Sesso matto a Kathmandu? ;    Kathmandu di notte        mao and sex;             Gaijatra e Gay Jatra

Annunci

Una risposta a “Nepali glamour

  1. Che strane coincidenze. Qualche giorno fa ero a Thrisuli bazar e ho fatto a piedi la mostruosa salita di sassi che porta al vecchio palazzo. 40 gradi e una fatica immane, ma ne valeva la pena. Molti miei amici sono del distretto Nuwakot ma questa notizia proprio non la sapevo. In Nepal c’è un curioso modo nel considerare i transgender o omosessuali. La settimana scorsa sono stata in alcuni distretti del Erai dove mi è sembrata strana una così calma accettazione del “diverso”. Grazie per il post, sempre interessante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...