Milioni di euro per progetti nei campi libici, ma qualcosa non funziona.

Continua l’inchiesta di Sarita sui finanziamenti ad alcune ONG per interventi nei campi in Libia. (Qui)
Sono stati dati oltre 14 milioni di euro, per fare cosa?
Una delle ONG strafinanziate Helpcodeitalia dichiara a un giornale di estrema destra che nei campi non ci sono violenze (mentre arrivano, proprio da questi campi immagini terribili). Poi si scopre che, lì la ONG non c’è e le attività sono date in subappalto.
Ma quali sono queste attività costate milioni di euro? Perché non vengono date rendicontazioni degli interventi? Questi soldi sono stati utilizzati/sprecati/spariti?
Cerca di spiegarlo questa inchiesta, che continuerà; questioni, forse, da verificare anche da parte del #MAE e della magistratura.

Due bandi del Ministero degli esteri per intervenire nei campi di Tarek al Mattar, Triq al Sikka e Tajoura nel 2017-2018 per un totale di euro 6 milioni. Un altro nel gennaio 2018 per un valore di 8 milioni ( tutti alle stesse ONG). Quest’ultimo per progetti WASH (water, sanitation and hygiene). Nei campi di Sabratha, Zwara, Salaheldine e Khoms.

Sarita pubblica le foto dei bagni del centro di detenzione di Khoms….Il bagno più costoso del mondo.

https://saritalibre.it/khoms-triq-al-sikka-libia-finanziamenti-italiani/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...